Soluzioni Express

ECCO COSA PUOI FARE PER RISOLVERE TEMPESTIVAMENTE IL PROBLEMA PRIMA DI CHIAMARE PER UN INTERVENTO DI ASSISTENZA

  • SE LA TUA CALDAIA È DOTATA DI FIAMMA PILOTA…
    controlla che la fiammella non si sia spenta…potrebbe essere sufficiente riaccenderla.
  • CONTROLLA ANCHE L’INTERRUTTORE DI ALIMENTAZIONE...
    ti potrebbe essere successo accidentalmente di spegnerlo… Se è acceso, prova a spegnerlo, aspettare qualche secondo e riaccenderlo…
  • CONTROLLA LA PRESSIONE DELL’ACQUA CHE SI LEGGE SUL MANOMETRO O SUL DISPLAY…
    deve essere compresa tra 1 e 1,5 bar, se è più bassa bisogna ricaricare la caldaia agendo sulla manopola situata sulla parte inferiore della caldaia, ricordandosi poi di richiuderla bene.
  • SE SEI APPENA RIENTRATO DALLE VACANZE O TI SEI ASSENTATO PER UN LUNGO PERIODO…
    potresti non aver riaperto il gas al tuo rientro… Controlla subito se arriva ai fornelli!
  • HAI UNA CALDAIA ESTERNA?
    Ricorda che necessita sempre di corrente e gas per non ghiacciare nei mesi più freddi.

     

  • La caldaia è comunque protetta da malfunzionamento tramite controlli interni da parte della scheda elettronica , che opera se necessario un blocco di sicurezza e segnala un codice di allarme. In questo caso puoi consultare direttamente il libretto di istruzioni della tua caldaia.

     

  • INSTALLA DOSATORI DI SALE POLIFOSFATI SULLA CALDAIA
    per ridurre gli effetti negatici del calcare, filtri magnetici per prevenire i problemi che i residui ferrosi, magnetici e non, possono causare allo scambiatore e addolcitori sull’impianto dell’acqua centrale. (DPR59/09 e norma UNI8065)

     

  •  A volte, il ns lavaggio con acido non é sufficiente a risolvere il danno causato.
    QUINDI, NON ASPETTARE CHE SIA TROPPO TARDI!
  • SE LA MACCHINA INTERNA NON RAFFREDDA O TI SEMBRA NON FUNZIONI…
    prova semplicemente a togliere la tensione dall’interruttore per qualche secondo e poi riaccendila.

  • A volte l’esposizione diretta ai raggi solari della macchina esterna blocca il processo di raffreddamento a causa delle temperature troppo elevate, al contrario, in modalità pompa di calore, se le temperature esterne sono troppo rigide, si bloccherà il processo di riscaldamento.

  • SE IL CONDIZIONATORE NON RAFFREDDA, potrebbe essere necessario effettuare una pulizia accurata o una ricarica di gas.

  • Anche SENTIRE CATTIVI ODORI provenienti dal condizionatore o fan coil é segno che la macchina ha bisogno di essere pulita ed igienizzata con prodotti specifici.
Inline
Inline