La dichiarazione di conformità

Questo tipo di certificato è obbligatorio per tutti gli immobili, e per tutti i tipi di impianti (elettrici, riscaldamento, idraulici ecc.). La dichiarazione di conformità è redatta in base ad un modello normativo, pubblicato con il D.m. 37/08, con lo scopo di evitare incidenti causati da erronei lavori di ristrutturazione. La documentazione è obbligatoria per tutti gli impianti realizzati dal 2008, mentre per quelli antecedenti è invece necessaria la Dichiarazione di Rispondenza.
La dichiarazione di conformità viene richiesta dal notaio in caso di vendita della casa, ma è altresì necessaria in caso di trasferimento ad altro titolo o in caso di locazione. Se il vostro affittuario subisse dei danni causati da un impianto non a norma, potreste risponderne voi! E’ necessaria anche in caso di nuova apertura di attività commerciale.
Quando la ditta rilascia la dichiarazione, la stessa ha durata di 10 anni, in cui la ditta costruttrice se ne incarica la responsabilità. Chiedete sempre ai vostri installatori la dichiarazione di conformità! Se l’impianto è stato realizzato dopo il 2008, ma non è conforme alle normative, potreste dover rifare tutto la struttura.

Inline
Inline